Informazioni sulle attività del Centro a beneficio dei soci
 
LA STRUTTURA
torna su
 
Il Centro è collocato a fianco della scuola Fantini, su un piccolo dosso che domina la via Galletta.
Seguendo un breve percorso pavimentato, leggermente in ascesa, che fiancheggia un’ampia area adibita a parcheggio, si raggiunge l’edificio. All’esterno un maestoso gazebo, che si innesta su un bellissimo lastricato circondato da un’area verde, protegge nelle calde giornate chi frequenta il Centro.
Entrando, sulle pareti dell’ingresso sono disposte varie bacheche che illustrano le iniziative non solo del Centro, ma anche di altre realtà che operano nel territorio; dietro una semplice scrivania è sempre disponibile un operatore per fornire le prime informazioni.

Sulla sinistra si incontrano in successione la saletta musica, che accoglie i relativi corsi ed al cui interno è allestita una piccola biblioteca ricca di libri e riviste principalmente riguardanti aspetti della nostra zona, la segreteria e il laboratorio di bricolage utilizzato per vari corsi di “arti manuali”. Questa sala viene concessa a rotazione al gruppo Spazio Amicizia ed al gruppo Scout – San Lazzaro 2 - La Mura per i loro periodici incontri.
Sulla destra si apre la sala bar dove sono sistemati parecchi tavoli con comode ed accoglienti seggiole per chi vuole leggere il giornale (sono disponibili due quotidiani locali tutti i giorni) o giocare a carte o guardare la televisione o gustare le tante delizie che il centro rende disponibili: gelati, bevande di ogni genere, merendine, panini, crescentine, pizzette, solo per ricordarne qualcuna. La collaudata squadra di baristi è sempre pronta a soddisfare ogni richiesta, anche la più stravagante!
Confinante con il bar è sistemata la zona cucina, rigorosamente suddivisa in area deposito merci e area preparazione pasti. La cucina è dotata di tutte le attrezzature e degli accessori per poter sfornare ben oltre 100 pasti completi. La squadra degli operatori culinari è già stata messa a dura prova più volte ma sempre è riuscita a soddisfare ampiamente le richieste degli avventori.
Dal bar è raggiungibile il locale più grande (oltre 150 mq) del Centro, ossia la sala polivalente. La sala è dotata di un sofisticato impianto di diffusione sonora comprendente 6 altoparlanti, mixer audio, lettori cd/dvd e microfoni, di un ottimo impianto di videoproiezione completo di ampio schermo (3m x 4 m), e di un piccolo palco con associato sistema di illuminazione realizzato con proiettori teatrali controllati singolarmente dal tavolo regia via mixer luci. La sala è utilizzata per tutti i corsi di movimento e per tutte le manifestazioni culturali e ricreative, per i tornei di burraco e la tombola, ma anche per degustare i frequenti pranzi e cene che costituiscono i più lieti e spensierati momenti di aggregazione.
 
LA FILOSOFIA
torna su
 
La nostra filosofia è tutta racchiusa nei primi articoli del nostro statuto.
Partendo dal principio fondamentale dell’accoglienza per tutti i cittadini, indipendentemente dalle idee politiche, dai credo religiosi, dagli interessi culturali, sociali e sportivi, dal ceto e dalla condizione economica, il Centro si propone come luogo di incontro/confronto per favorire il dialogo e consolidare la convivenza civile attraverso iniziative culturali, ricreative, sociali ed anche di solidarietà verso le fasce più deboli.
Le attività del Centro svolte da personale volontario, che gratuitamente rende disponibile parte del proprio tempo libero, si propongono proprio di favorire la socializzazione e l’aggregazione delle differenze. Le differenze, non le diversità, sono e saranno sempre una costante nella nostra vita.
Ed proprio dalla consapevolezza delle differenze che deve prendere slancio l’attività di un centro sociale per arrivare alla “condivisione delle differenze”, perchè le differenze se esasperate, se non analizzate, se non accettate, se non condivise possono portare alle situazioni più estreme e tragiche, ma se “condivise” possono condurre all’arricchimento della persona attraverso l’ascolto, il confronto e la costruttiva collaborazione.
 
Approfondimenti
Statuto
Convenzione Centro-Comune